Una Scuola Etica

Il valore della relazione nella rete educativa
La Scuola al centro del territorio: il senso della condivisione e della co-responsabilità

Una scuola etica riconosce e restituisce alla scuola il ruolo centrale all’interno di una rete educativa che comprende scuolafamiglia e territorio. L’obiettivo è avviare un processo complesso d’integrazione territoriale dove più istituzioni sono chiamate alla co-responsabilità di un’offerta formativa nell’ottica di una continuità educativa condivisa.

Emerge sempre più chiaramente, infatti, il ruolo di primo piano che la Scuola riveste nel delicato compito di contribuire alla crescita del nostro Sistema Paese. Per questo FIVE sceglie di accompagnare dirigenti, docenti, genitori e alunni, in un percorso di crescita e di maturazione personale e professionale attraverso la condivisione di strumenti concreti orientati alla valorizzazione delle risorse e dei talenti individuali sia del docente che dell’alunno, nell’ottica, da un lato del rafforzamento della professione, dall’altro, di contribuire alla nascita di una vera e propria cittadinanza globale.

Se l’attenzione è da sempre stata rivolta agli aspetti cognitivi della formazione, oggi più che mai è fondamentale supportare il personale scolastico in un apprendimento delle “soft skills“. In particolare FIVE focalizza il suo intervento sulle abilità emotive e relazionali che favoriscono la consapevolezza di sé e della propria funzione, l’espressione delle risorse, la capacità di ascolto e di comunicazione, di contenimento e di elaborazione del carico emotivo, per stabilire relazioni costruttive e dinamiche. La relazione è un elemento centrale nel rapporto docente-alunni e il docente può creare una vera e propria alchimia favorendo nell’allievo la motivazione allo studio e alla socializzazione. L’insegnante può quindi acquisire uno strumento di aiuto alla relazione che, messo in atto, viene trasferito e integrato dall’allievo. La relazione diventa una relazione etica basata sul riconoscimento e sulla valorizzazione del potenziale umano, sia proprio che dello studente.

Inoltre, l’analisi profonda della professione fa apparire in modo evidente la necessità di favorire nei docenti una partecipazione cre-attiva al progetto educativo, valorizzando il contributo specifico del singolo all’interno di un percorso comune e condiviso capace di innovare le pratiche scolastiche.

La proposta formativa di FIVE nasce dunque con lo scopo di sostenere il Sistema Scuola nel suo percorso di crescita etica, basata sul riconoscimento e sull’accompagnamento alla piena espressione delle potenzialità individuali, sulla condivisione del senso profondo del compito educativo, sulla scelta e sulle capacità d’innovazione e di autonomia.

La tecnica applicata ERH

L’obiettivo dell’approccio dell’Etica delle Relazioni Umane® è di fornire, tramite i percorsi formativi, strumenti operativi che permettano di modificare i propri pattern emotivi e relazionali. Il docente è accompagnato a identificare e monitorare indicatori specifici e a valutarne il cambiamento durante la formazione.

Monitoraggio & Ricerca

Una Scuola Etica è un progetto di ricerca. La ricerca psicosociale può essere un dispositivo per rendere trasparente e condivisibile l’impatto dell’intervento formativo sul benessere psicologico ed emotivo d’insegnanti, dirigenti, genitori e alunni per un’Etica dell’educazione. Five promuove una politica della ricerca scientifica che è in contatto continuo con i servizi territoriali per essere strumento concreto delle istituzioni pubbliche e private nella prevenzione del disagio sociale e, in generale, per tutelare il benessere della società. Ogni programma è strutturato al fine di monitorare e documentare la ricaduta dell’azione formativa sia sui singoli partecipanti sia sull’intera istituzione.

Programmi

Nell’ottica di una formazione sistemica, funzionale e coerente con il Piano per la Formazione dei Docenti 2016-2019 e con il Piano Nazionale di Formazione per i Dirigenti Scolastici Five propone diversi programmi formativi.

Oltre ad un percorso triennale che accompagna i partecipanti all’integrazione e alla sperimentazione di tutti gli aspetti della metodologia, si propongono Moduli orientati ad approfondire singole tematiche e a rispondere ad esigenze specifiche.

PRIMO ANNO:  Orientati ad essere

In un contesto sempre più richiestivo l’insegnante si trova al crocevia di una complessità emotiva e organizzativa spesso difficile da gestire. Tenendo conto delle difficoltà osservate, è necessario accompagnarlo a sviluppare le proprie abilità emotive e relazionali al fine di mantenere il proprio equilibrio al di là del contesto nel quale si trova ad operare. L’insegnante può acquisire uno strumento di aiuto alla relazione al fine che l’esterno non sia più un luogo di potenziali conflitti ma lo spazio dove poter esprimere se stesso in uno scambio dinamico con l’altro, dove le relazioni possano essere relazioni etiche basate sul rispetto e sulla valorizzazione del potenziale creativo.

Obiettivi
  • Sviluppare le abilità psico-relazionali
  • Fornire nuove competenze rispetto al contenimento emotivo degli allievi attraverso la conoscenza della strutturazione dell’individuo
  • Favorire lo sviluppo della propria empatia per identificare le richieste implicite nella relazione
  • Apprendere ad identificare e gestire gli input stressanti
  • Acquisire strumenti per migliorare il livello di felicità percepita
Programma
  • La strutturazione dell’individuo: i codici relazionali
  • Lo sviluppo della personalità guidata dai bisogni
  • La presa di contatto con le risorse: base della felicità
  • L’insegnante portatore della funzione riflessiva, fonte di empatia e trasformazione
  • Comprendere i livelli emotivi, pulsionali e le provocazioni
  • I sistemi di difesa e le strategie per il mantenimento di un equilibrio interno
  • Gestire lo stress
  • Restituzione

Il programma propone nelle sue diverse fasi attività costanti di laboratorio pratico esperienziale.

Modalità Tempi e Costi

Il corso si compone di 6 incontri di 3 ore in presenza di lezione teorico pratiche, alternati ad attività individuali e in classe per un totale di 25 ore.

Quota partecipativa: 160 € a persona

Il corso sarà attivato con un minimo di 25 partecipanti.

SECONDO ANNO: Il valore della relazione per l’alleanza educativa

Il secondo anno approfondisce i diversi aspetti della relazione e offre strumenti diversificati e approfonditi per gestire al meglio il gruppo classe, favorendo la consapevolezza della propria funzione e la capacità di farsi promotore dell’alleanza educativa. Per intervenire efficacemente rispetto alla mancanza di motivazione allo studio e, in senso più ampio, alla dispersione scolastica, è fondamentale creare una rete educativa efficace che permetta a tutti gli attori, insegnanti, dirigenti e famiglie di sviluppare una sinergia capace di offrire una risposta coerente all’alunno.

Obiettivi
  • Comprendere e gestire le dinamiche del gruppo classe
  • Individuare gli indicatori che favoriscono la motivazione allo studio
  • Favorire l’integrazione della diversità in un’ottica d’inclusione
  • Promuovere competenze relazionali e comunicative nel confronto con i genitori per la realizzazione di un’alleanza educativa integrata
Programma
  • La gestione del gruppo classe, le leggi del gruppo
  • Come favorire la motivazione allo studio
  • I processi di inclusione
  • Il bullismo: capirlo e dare risposte
  • Incidenza della dinamica familiare sul percorso scolastico
  • La creazione e lo sviluppo di una rete educativa
  • Restituzione

Il programma propone nelle sue diverse fasi attività costanti di laboratorio pratico esperienziale.

Modalità Tempi e Costi

Il corso si compone di 6 incontri di 3 ore in presenza di lezione teorico pratiche, alternati ad attività individuali e in classe per un totale di 27 ore.

Quota partecipativa: 160 € a persona

Il corso sarà attivato con un minimo di 25 partecipanti.

TERZO ANNO: Il talento al servizio di una progettazione efficace e condivisa

Il ruolo della Scuola come motore di sviluppo etico è strettamente legato alla realizzazione professionale di tutto il personale che vi opera e che si esprime all’interno di una progettualità condivisa. Attraverso un accompagnamento alle diverse dimensioni della progettazione, fino alla conduzione di attività laboratoriali specifiche orientate all’espressione di tutti i talenti, l’istituzione scolastica si riappropria del proprio ruolo fondamentale a servizio del bene comune.

Obiettivi
  • Sviluppare competenze di analisi del contesto
  • Acquisire strumenti per l’analisi e la gestione di situazioni di crisi
  • Progettare e attuare interventi specifici
  • Promuovere nei giovani stili di vita positivi, per una prevenzione del disagio sociale
  • Promuovere una scuola attenta allo sviluppo emotivo oltre che cognitivo dello studente
Programma
  • Il rapporto con il corpo docente
  • Analisi e gestione della situazione di crisi
  • Strumenti di prevenzione del disagio
  • Sviluppare tecniche di trasformazione
  • Promuovere la cooperazione, la socializzazione, l’altruismo
  • Promuovere una cultura dell’etica relazionale
  • Restituzione

Il programma propone nelle sue diverse fasi attività costanti di laboratorio pratico esperienziale.

Modalità Tempi e Costi

Il corso si compone di 6 incontri di 3 ore in presenza di lezione teorico pratiche, alternati ad attività individuali e in classe per un totale di 27 ore.

Quota partecipativa: 160 € a persona

Il corso sarà attivato con un minimo di 25 partecipanti.

LA RICCHEZZA DELLA DIVERSITA’

Ogni essere umano ha un proprio modo di essere al mondo. Portatore della propria storia, della propria cultura della propria identità fisica e mentale, ognuno testimonia della propria unicità. Eppure, tale diversità, soprattutto nel caso dei ragazzi con disabilità e bisogni educativi speciali, difficilmente viene riconosciuta come ricchezza, come possibilità di allargare i propri punti di vista, come stimolo alla capacità di integrare la complessità umana. Il senso di questo programma formativo è di promuovere una cultura della complessità, di restituire alla differenza il suo significato di “risorsa” e non di “limite”, di diritto e di “valore” al fine che l’incontro con l’altro possa portare ad uno scambio e non ad una discriminazione.

Obiettivi
  • Integrare emotivamente il concetto di diversità
  • Migliorare il livello di accoglienza e di gestione del carico emotivo
  • Trasformare la percezione della diversità in percezione di dono
  • Comprendere la ricchezza della diversità
  • Percepire il valore della relazione come luogo di cura, ma anche di osservazione, di conoscenza e di capacità di interpretare i bisogni dell’alunno
  • Interpretare in modo cosciente la propria funzione educativa
  • Riconoscersi come protagonisti del processo di crescita dell’allievo
  • Considerarsi come soggetti attivi per il rafforzamento di un’alleanza educativa
Modalità Tempi e Costi

Il corso si compone di 4 incontri di 3 ore in presenza di lezione teorico pratiche, alternati ad attività individuali e in classe per un totale di 20 ore.

Quota partecipativa: 130 € a persona

Il corso sarà attivato con un minimo di 25 partecipanti.

EDUCAZIONE E RELAZIONE

Questo progetto formativo ha lo scopo di aiutare i docenti a comprendere come migliorare il livello di relazione con le giovani generazioni e creare una Rete Educativa Integrata. La Rete Educativa Integrata è il risultato della condivisione di una responsabilità delle diverse figure educative che scelgono di accompagnare i giovani nel loro percorso di crescita. Oggi più che mai è essenziale che gli educatori abbiano una formazione e riescano ad entrare in una dimensione sociale e di relazione con i giovani. Per sostenerli nell’affrontare la complessità del mondo di domani diventa fondamentale renderli capaci di sviluppare un’intelligenza emotiva e sociale.

Obiettivi
  • Integrare nuovi strumenti per lo sviluppo delle abilità emotive e relazionali
  • Fornire nuove competenze rispetto al contenimento emotivo degli allievi attraverso la conoscenza della strutturazione dell’individuo
  • Comprende come promuovere competenze relazionali e comunicative per la creazione di una Rete Educativa Integrata
Modalità Tempi e Costi

Il corso si compone di 2 incontri di 3 ore in presenza di lezione teorico pratiche, alternati ad attività individuali e in classe per un totale di 10 ore.

Quota partecipativa: 75 € a persona

Il corso sarà attivato con un minimo di 25 partecipanti.

La complessità del management e della comunità scolastica

La complessità del sistema nel quale il Dirigente è inserito rende necessario acquisire strumenti che favoriscano una gestione manageriale efficace nonché una visione globale delle dinamiche legate alle relazioni umane. Per questo, la formazione proposta offre la possibilità di individuare e sperimentare strategie per una maggiore valorizzazione del capitale umano espresso nell’istituzione, di accompagnare i cambiamenti in atto, di gestire l’impatto dei processi di valutazione, di rispondere alla sfida nella piena integrazione della propria funzione dirigenziale.

Obiettivi
  • Leadership istituzionale e funzionale
  • Migliorare le capacità gestionali delle risorse umane
  • Acquisire strumenti di change management come supporto al cambiamento
  • Analisi e gestione dell’impatto dei processi di valutazione
  • Promuovere processi innovativi didattici e organizzativi
Modalità Tempi e Costi

Il corso si compone di 5 incontri di 3 ore in presenza di lezione teorico pratiche, alternati ad attività individuali e i con i diversi interlocutori dell’istituzione scolastica per un totale di 20 ore.

Quota partecipativa: 150 € a persona

Il corso sarà attivato con un minimo di 8 partecipanti.

LA CARTA DEL DOCENTE

Sei un docente di ruolo? Clicca sull’immagine per visualizzare la procedura di richiesta del tuo buono!
Sharing is caring!